Portfolio (Pdf)


Pierpaolo Moramarco (Udine, 1974) e Stella Ventrella (Bari, 1974) iniziano a lavorare insieme nel 2002, proseguendo un sodalizio formatosi nelle aule della facoltà di architettura del Politecnico di Bari. Nel 2007 costituiscono lo studio associato moramarco+ventrella architetti che opera nei settori della progettazione alle varie scale, affrontando temi derivanti da incarichi privati e dalla partecipazione a diversi concorsi. Lo studio, a Bari, è situato in un open space al piano terra, nei locali prima occupati da una storica casa editrice torinese. La loro attività professionale ha come obiettivo la ricerca della qualità architettonica indipendentemente dal tema e dal budget. Le richieste della committenza, i dati del progetto, i caratteri del luogo sono i materiali cardine per lo sviluppo del progetto: potenzialità da esprimere e valorizzare. Il campo d’azione principale è quello della residenza attraverso ristrutturazione, recupero e riuso, con particolare attenzione all’innovazione tecnologica e all’evoluzione tipologica. La ricerca trova ampia applicazione nell’architettura degli interni: la piccola scala permette di studiare e curare i particolari attraverso lo studio di dettagli costruttivi, sviluppando la ricerca nell’ambito delle tipologie residenziali e commerciali. Lo studio segue il processo edilizio nella sua globalità, grazie alla collaborazione continuativa con professionisti qualificati in diversi ambiti: dall’architettura al paesaggio, all’ingegneria strutturale ed impiantistica, maturando esperienza nella gestione e nel coordinamento del progetto. moramarco+ventrella architetti svolge la propria attività soprattutto in Italia con qualche collaborazione all’estero, in particolare in Svezia e Spagna. Partecipa a numerosi concorsi di progettazione, affrontando temi di rilevanza collettiva alla scala della città e del territorio.

Premi e riconoscimenti:
"Riqualificazione Villa Garibaldi, Conversano", Bari, 2017, 1° classificato;
"The Lima Art Museum. Competition for the design of the new contemporary art wing", Lima, 2016,  2° premio;
"Ponte ciclopedonale alla foce del fiume Vomano, Teramo", 2016, 1° classificato
"Progetto di recupero funzionale e valorizzazione del Teatro Margherita in Bari", 2016, 2° classificato
"Premio internazionale di architettura Barbara Cappochin", 2015,  Casa CS progetto selezionato tra i migliori 40 dalla giuria internazionale;
"Concorso internazionale di idee Piazza della Scala", 2015, Milano, 6° premio;
“Bari centrale. Concorso internazionale di idee per le aree ferroviarie”, 2013, 2° premio;
“Concorso di progettazione in due gradi. Riqualificazione  degli spazi pubblici del borgo murattiano”, Bari, 2007, 2° premio;
“Piazza polifunzionale a Potenza”, 2004, 3° premio;
“100 alloggi ERP”, Bari , 2003, 3° premio;
“Architettura per la Terza Età”, Foggia, 2003, 1° premio;
“Concorso di progettazione di Piazza della Libertà”, Cesena, 2003, 2° premio ex aequo;
“Concorso di progettazione per la riqualificazione delle piazze del centro storico di San Donato di Lecce”, 2002, 1° premio;
“Sistemazione di Piazza Teatro”, Trani, 2002, 3° premio.

Hanno collaborato con noi:
Wanda Ranieri, Giorgia Pezzolla, Pasquale Boezio, Giacomo Caputo, Nicola Acquafredda, Antonella Berardi, Arianna Carannante, Francesco Garofoli, Annamaria Santarcangelo, Giuseppe De Marinis Gallo, Eugenio Vacca, Nicola D' Auria, Roberto Carlucci, Valeria Ricci, Gregorio Lioce